8 maggio 1976

Terremoto in Friuli Gemona

La strada per Gemona l'ho fatta che era già quasi l'alba:passato il Tagliamento, è a Dignano che i segni del terremoto cominciano a farsi più evidenti. In unafrazione di Dignano, Vidulis, la chiesa parrocchiale S.Angelo Custode, ha perso il tetto, che è crollato. Di fronte, in una piccola casa colonica fatta di pietre e restaurata alla bell'e meglio, una donna è rimasta ferita gravemente in testa da un calcinaccio, mentre tentava di far scendere in cortile i due figli. Si chiama Franca Di Stefano: l'episodio lo racconta lo stesso marito, che si sforza di non piangermi in faccia.

La sua disperazione l'ho poi vista in tutti i friulani di questa zona: orgogliosi, pudichi, silenziosi.

Fonte: La Repubblica

GUARDA ANCHE

6 MAGGIO 1976 6/5/2016


Continua a leggere

8 maggio 1976 8/5/1976


Continua a leggere