DUE ITALIE CHI SI RASSEGNA E CHI RESISTE Criminalità e fascisteria, Milano è sempre in prima fila

LO STIVALE ROVESCIATO Milano

Mi inoltro nel territorio virtuale di Google e cerco “Milano mafiosa”: ottengo 3510mila risultati. Ripeto l’operazione, stavolta cambiando il nome della città: per “Palermo mafiosa” i risultati sono 2570mila. Quasi un milione in meno. Vorrà pur dire qualcosa...Provo con “‘ndrangheta a Milano”: 438mila risultati. Ma ci sono anche altre voci: ‘ndrangheta in Brianza, 136mila; in Lombardia, 372mila. La voce “famiglie ‘ndrangheta lombarda” tocca quota 116mila. Confronto i dati con quello di ‘ndrangheta in Calabria: 453mila risultati, poco più di Milano. Quanto a “criminalità organizzata a Milano”, vale 591mila matches, se vogliamo usare il lessico del web anglosassone. Materia interessante: all’Università Statale esiste un corso di Dottorato in Studi di ricerca sulla criminalità organizzata. Il primo triennio, finanziato dalla Commissione Antimafia, è stato inaugurato a gennaio. In Italia ci sono 13 corsi analoghi di studio universitari in nove atenei, ad essi si aggiungono più di 200 insegnamenti in una cinquantina di università: il primo fu fondato nel 2008 dal milanese Nando Dalla Chiesa (Sociologia della Criminalità Organizzata).

Chissà: forse certi nodi verranno al pettine, sempre che ci sia il pettine...divago quindi. Salto alla giunta di Monza guidata dal neosindaco di destra Dario Allevi: se ne parla a causa di Andrea Arbizzoni, assessore allo Sport, noto per la “vicinanza” a Lealtà Azione. Movimento legato alle formazioni internazionali neonaziste e antisemite degli Hammerskins. Temi forti di Lealtà Azione, radicata in Lombardia con succursale a Firenze: nazionalismo, xenofobia, solidarietà con gli italiani poveri. Icone: Leon Degrelle, ufficiale nazista del famigerato contingente vallone SS, e Cornelius Zelea Codreanu, fondatore della Guardia di Ferro Rumena (i suoi legionari furono responsabili delle stragi di ebrei a Bucarest). Tra di loro i camerati lealisti si chiamano “lupi”. Di recente sono stati protagonisti della parata fascista al Cimitero Monumentale. Clicco su Google “Milano neonazi”: 126mila risultati. Meglio, si fa per dire, “Milano galassia nera”: 178mila. Surclassate però da “Milano fascista”: 583mila. Come vedi, caro Enrico, Milano nel peggio è il meglio.

Fonte: ilfattoquotidiano.it

GUARDA ANCHE

SPORT NAZIONALE | RAZZISMO DA STADIO 15/1/2018

Una buona idea a Milano: il calcio onora la Shoah al Binario 21
Continua a leggere

NATALE | QUANDO ERAVAMO PIÙ BUONI 18/12/2017

A Brescello sott ’acqua, dove ritorna il sogno di don Camillo
Continua a leggere

RABBIA E RANCORE VERSO IL FUTURO 4/12/2017

Statale a Milano: tra le affinità e le divergenze dal ’68 a oggi
Continua a leggere

LA POLITICA TRA LOBBY E POPULISMO 20/11/2017

Che sia Milano o Bergamo, dagli amici ci guardi Iddio
Continua a leggere